A proposito di questa immagine: 1139c9a735f Un anonimo pomeriggio di fine d'anno ...
Sarà che è sabato pomeriggio ,
ma questo pomeriggio di fine d’anno , considerando che domani è il 31 Dicembre , non ha praticamente nulla di “fine anno” … Non lo so , mi sembra così stranamente “anomalo” , indifferente , come se non fosse altro che un sabato pomeriggio come lo sono tutti gli altri …
Guardo le vetrine , che ormai non hanno più nulla delle feste , senza più il rosso , che in verità quest’anno si è visto poco , senza più quell’aria di festa che è stata protagonista nelle settimane scorse … Davvero , mi sembra così indifferente , e non capisco perchè …
Guardo le persone che camminano , sempre con le solite facce , e la luna è sempre là , in cielo … Cammino per le strade piene di persone , con il vento che accarezza la mia pelle quando premo sull’acceleratore . E mentre l’auto và , vedo scorrermi intorno milioni di pensieri , di cose che ho vissuto , di speranche che non si sono realizzate quest’anno , e di altre che invece , come per magia , sono divenute realtà . Premo ancora un pò sull’acceleratore , non tantissimo , soltanto il tempo di sorpassare , poi una curva a destra , ed ecco lo spettacolo di luci , che tingono di una strana armonia questo sabato pomeriggio anonimo , in cui , per la prima volta , non sento l’effetto della “fine dell’anno” … Sarà che forse sto diventando troppo “grande” per capire per cosa vale la pena di sentirsi veramente felice , ma non voglio pensare di essere diventato così cinico , e per fortuna è un pensiero che mi abbandona quasi subito … E’ anonimo questo sabato pomeriggio , indifferente …
E mentre cammino , una canzone , alla radio , fa da colonna sonora a questo tempo … E ai miei pensieri …

Dimmi adesso con chi sei
(Gianni Morandi)


Il buio della notte
nella testa i miei pensieri
la luce della radio
tutto il mondo chiuso fuori
la musica che ascolto
dice quello che vorrei
ma non ti ho detto mai
le mani sul volante
troppe cose avrei da dire
ma quanto ci ho pensato
proprio prima di partire
ho scelto le parole
le piu’ belle che so
chissa’ se riusciro’
Dimmi adesso con chi sei
se di me gli parli mai
dei miei viaggi per vederti
e per sapere come stai
dimmi adesso dove vivi
ed io ti raggiungero’
anche fosse in capo al mondo
io ci arrivero’ dimmi adesso se di notte
qualcun’altro ti consola
se hai capito che ti ho amato
e che ti amo ancora
Ricordo che era estate
quella di dieci anni fa
lo so sono cambiato
il tempo passa e passera’
ma basta una parola
e io sono li da te
chissa’ se tu chi sa
Dimmi adesso con chi sei
se di me gli parli mai
dei miei viaggi per vederti
e per sapere come stai
dimmi adesso dove vivi
ed io ti raggiungero’
anche fosse in capo al mondo
io ci arrivero’
Dimmi adesso se di notte
qualcun’altro ti consola
se hai capito che ti ho amato
e che ti amo ancora
dimmi adesso se di notte
nel tuo letto sei da sola
se hai capito che ti ho amato
e che ti amo ancora
ti portero’ con me
stavolta trovero’ il coraggio e le parole
un sentimento che ancora c’è
dimmi adesso se di notte
qualcun’altro ti consola
se hai capito che ti ho amato
e che ti amo ancora
dimmi adesso se di notte
nel tuo letto sei da sola
se hai capito che ti ho amato
e che ti amo ancora.